L’abito non fa il monaco.
Devo essere sincero, ero un pò scettico prima di stappare questa Kriek prodotta nella farm Hof ten Dormaal: la bottiglia non mi attirava. Quando bevo una Kriek voglio vedere innanzitutto il vetro spesso e il tappo di sughero che faccio partire in maniera scaramantica.
Verso il liquido nel calice Cantillon pensando tra me e me “non sei degna di questo bicchiere mia cara Kriek”, invece mi ritrovo un bel cappello di schiuma rosa, giustamente evanescente neanche il tempo di fare la foto, ed un bel liquido color rosso sangue.
Al naso una bella complessità: amarene a go-go, legno, note funky, note vinose, una puntina ina ina di acetico che non fa mai male a mio avviso.
In bocca un succo di frutta all’amarena: bella pastosa e corposa, al gusto fruttato morbido e citrico si avvincendano, finale secco con sensazioni tanniche, legnose. Carbonazione fine.
Sono veramente soddisfatto, a sti prezzi poi! Qualora vogliate provarla la trovate qui